domenica 25 dicembre 2011

Rede

Alla Legge Wiccan obbedire dovrai. e in perfetto amore e perfetta fiducia la seguirai. 
Vivi e lascia vivere. Con imparzialità dovrai dare e prendere. 
Se per tre volte il cerchio traccerai, gli spiriti maligni lontani terrai. 
L'incantesimo legato avrai, se in rima lo reciterai. 
Lo sguardo gentile, il tocco sottile, meno dovrai parlare, per poter ascoltare. 
Con la Luna Crescente in senso orario girar dovrai e la Runa delle Streghe canterai e ballerai. 
Ma l'opposto dovrai far se la Luna Calante sarà e accanto alla lupaia sacra il lupo ululerà. 
Quando la Luna della Signora nuova vedrai, per due volte in suo onore la mano bacerai.
Quando la Luna il suo culmine raggiungerà, il desiderio del tuo cuore parlerà
Dal gelido vento del Nord proteggerti dovrai, la porta sbarrerai e la vela ammainerai. 
Quando il vento da Sud spirerà, l'amore sulla bocca ti bacerà.
Se da Ovest il vento soffierà, l'anima dei defunti pace non troverà. 
Se da Est il vento aliterà prepara il banchetto, che in arrivo ci san delle novità. 
Nel calderone nove tipi di legno metterai, che velocemente e lentamente bruciar dovrai. 
Fa' che l'albero della Signora un sambuco sia, mai bruciarla dovrai o maledetto tu sia! 
Quando la Ruota comincia a girare, che i fuochi di Beltane inizino a bruciare. 
Quando la Ruota a Yule giungerà, accendi il ceppo e Pan regnerà. 
Se a fiori, arbusti e alberi attenzione farai, dalla Signora benedetto sarai!
Se nelle acque gorgoglianti un sasso lancerai, la verità conoscerai. 
Quando bisogno avrai, l'altrui avidità ascoltare non dovrai. 
Con gli stolti il tuo tempo non sprecar, se per un pari loro non vuoi passar. 
Se con gioia accoglierai e con gioia lascerai, il volto luminoso e il cuore caloroso avrai. 
Ricordare la Legge del Tre dovrai, ché tre volte nel male e tre vo!te nel bene ritroverai. 
Quando la sfortuna ti segna, sulla fronte una stella blu disegna. 
In amore sii sempre sincero, se non vuoi che con te sia menzognero. 
Queste parole la Rede Wiccan vanno a suggellare: "Tutto puoi fare, ma mai del male dovrai arrecare"

mercoledì 14 dicembre 2011

...

Sentirsi un cucciolo smarrito e raccolto dalla strada
impaurito e tremante
in cerca di comprensione
di un simile che parli la stessa lingua
una donna di luce
che ti abbraccia svanendo

martedì 13 dicembre 2011

Il Gatto

Bel gatto, vieni sul mio cuore ardente
Ritira l’ unghie e lasciami
Annegar nel tuo occhio rilucente
D’un lumo d’oro e agata.

Quando si perdono le mie dita lente
Nel tuo capo e l’elastica
Groppa ti palpan voluttuosamente
Come per trarne un brivido,

rivedo la mia donna : ha nello sguardo,
come te, bestia amabile,
un taglio freddo e pungente di dardo

e tutt’intorno al bronzeo
suo corpo un’aria fine, un infingardo
perfido effluvio naviga.

“C. Baudlaire – Le fleurs du mal “

Ematite

L'ematite è un ossido di ferro e i suoi cristalli, tanto simili ad un fiore, le hanno fatto avere l'appellativo di "rosa di ferro". Ma il suo nome lo deve al colore della sua polvere, di color rosso sangue. Ematos in greco significa appunto sangue. Questa pietra ha la particolarità di "guarirsi da sola". Se infatti si produce un graffio sulla sua superficie e poi la si strofina, il graffio scompare.
Di colore rosso cupo e durezza tra 5,5 e 6,5 della scala Mohs ha i suoi principali giacimenti in Germania, Inghilterra, Scandinavia, Isola d'Elba, Spagna, Marocco, Stati Uniti, Brasile ed in Italia sulle Alpi.
Si ritiene che svolga la sua azione terapeutica appoggiata direttamente sulla parte malata del corpo. Viene utilizzata per curare le piccole emorragie e rimarginare le ferite. L'ematite è inoltre usata per curare infezioni del sangue.
Per maggiori informazioni si possono consultare le pagine che Wikipedia ha dedicato a questo minerale
Qualità "Sottili" e Terapeutiche:
Fa 'scorrere il sangue nelle vene': rinforza la volontà, dona vitalità, spinge ad occuparsi del proprio benessere. Aiuta chi é vittima di sogni ed illusioni a vedere più chiaro nella propria vita. E' anche una pietra divinatoria: dà risposte con i suoi magici riflessi alla luce di una candela. Per il suo contenuto di ferro aiuta a vincere le infezioni del sangue e depura l'organismo; é consigliata agli anemici, aiuta fegato e milza, contrasta le malattie veneree. Va tenuta a contatto con la parte malata.
Per il segno del Capricorno:
L'Ematite aiuta i nativi del Segno a prendere coscienza delle proprie aspirazioni e a realizzarle; apporta volontà e voglia di vivere. 
Avvertenza:
Le informazioni da noi pubblicate non possono in alcun modo essere considerate come sostitutive dei consigli del medico.

lunedì 12 dicembre 2011

Capita

Capita...
Capita a volte nella vita di trovare chi ti stupisce...
chi illumina i luoghi bui della tua anima,
chi ti comprende meglio di te stessa.
Capita di incontrare una persona per caso
e pensare di conoscerla da tutta la vita
e anche prima.
Capita di provare grande affetto per chi
non sapevi neanche ti mancasse.

P.S= per la mia strega dell'acqua <3

martedì 6 dicembre 2011

)o(

Grande Madre! Fai scendere la tua benedizione su di me e sul Mondo. Sia benedetta la terra, sia benedetta la luce che riscalda il cuore. Anima Cosmica sia benedetta il buio sia benedetto lo spirito che dal corpo si alza fino in cielo con la forza dell'amore. Possano i fiumi scorrere all'infinito. Possano le onde del mare cercare eternamente l'orizzonte. Possa l'acqua nutrire e dissetare dalle cime delle montagne alla più fresca fonte. Sia benedetta la Natura e siano benedetti i frutti, le foglie, i germogli, i fiori e i semi di ogni pianta. Siano benedette tutte le creature della terra, del mare e dell'aria. Siano benedetti gli esseri umani amorevoli, saggi e compassionevoli. Siano benedetti coloro che soffrono e hanno bisogno. Siano benedetti coloro che amo. Sia benedetto il sole che illumina e scalda il mondo. Siano benedetti gli elementi della creazione e i loro custodi. Dolce sia la notte portatrice di sogni e buon consiglio sul carro argentato della luna il soffio del desiderio e del firmamento. Benvenuto sia il giorno benedetta la sua luce pura che dalle braccia dell'aurora porta nel mondo la dolcezza del mattino. Che sia felicità, pace e amore. Così sia!

sabato 3 dicembre 2011

Yule

io non soffro, sebbene il mondo sia avvolto nel sonno.
io non soffro, sebbene soffino i venti ghiacciati.
io non soffro, sebbene nevichi forte e a lungo.
io non soffro, anche questo presto passerà.

s.c.